Come cambiare carriera a 30 anni

image 2.jpg

Cosa vuoi fare da grande? Non ridere, se la risposta è "non esattamente quello che sto facendo in questo momento", ci sono buone probabilità che tu non stia facendo il lavoro che ti accompagnerà per sempre.

E, va bene. Come avresti potuto sapere a 18 anni, quale scelta di carriera ti avrebbe fatto saltare al mattino dal letto, per il resto dei tuoi giorni?

Alcune lo sanno fin dalla scuola superiore e altre fanno qualche falsa partenza per trovare successivamente la loro vocazione.  

La buona notizia è che non è mai troppo tardi per fare una cosa del genere, anche se hai già investito un decennio (più una laurea costosa) nel tuo settore. "Un po 'di prospettiva aiuta", dice la consulente di carriera Raelene Campbell di Career Take 2. "Considerando che continuaiamo a lavorare fino a sessanta anni, cambiare carriera nei trent'anni può essere un investimento per la tua felicità e per un periodo significativo della tua vita “.

Ovviamente, il pensiero di ricominciare dopo il grande 3-0 può essere davvero travolgente, quindi abbiamo trovato delle soluzioni, alle preoccupazioni che ti trattengono.

"Non sono sicura di cosa voglio davvero fare"

Nessun problema. Hai solo bisogno di analizzarti e fare ricerca su te stessa. Pensa ai tuoi valori fondamentali e ai fattori alla base del tuo attuale disagio: stai cercando più creatività, flessibilità o uno stipendio più alto. "Se sai quali sono i fattori non negoziabili, la tua ricerca sarà più mirata e la tua motivazione per raggiungerla sarà notevolmente migliore", dice Raelene.

Quindi, incuriosisciti e inizia a esplorare i campi che pensi possano piacerti. "Consideralo come un progetto in cui dovrai raccogliere informazioni, ricordando che c'è differenza tra esplorazione e impegno a cambiare", suggerisce Campbell. "L'esplorazione può aiutarti a scoprire interessi che potresti non sapere nemmeno di avere, senza fare pressione su te stessa. Questo può influenzare l'intero processo, che puo' andare dalla paura al divertimento". 

"Non voglio ricominciare daccapo"

È normale aspettarsi che dovrai ricominciare dall'entry-level, ma è improbabile che dovrai ricominciare proprio dall'inizio. "Molto spesso, un cambiamento di carriera non prevede di iniziare da zero, ma sfruttare le competenze esistenti, per trasferirle in un ruolo diverso", afferma Campbell.

"Considera tutta le tue competenze, comprese quelle tecniche e quelle non tecniche (comunicazione, pensiero critico e ricerca, solo per citarne alcune).

Se non sei sicuro di quali siano i tuoi punti di forza, chiedi a ex colleghi, amici e familiari. Sarai sorpresa di vedere come gli altri individuino punti di forza in te che potresti non aver mai riconosciuto. " Una volta che avrai capito quali sono le tue qualità, potrai usarle per colmare il divario di esperienza nel tuo nuovo curriculum e iniziare a pieno ritmo.

"Non posso permettermi di lavorare gratis"

Abbiamo capito: hai già fatto il tuo tempo da intern per entrare, e ora hai le bollette da pagare. "Potresti ridurre gradualmente le ore nel ruolo esistente e aumentare il carico di lavoro nel nuovo ruolo", spiega. "Ricorda, il cambiamento di carriera non deve essere quello di smettere una cosa istantaneamente e iniziarne un'altra, e potrebbe richiedere del tempo costruire la tua reputazione nel nuovo campo scelto".

"Non conosco nessuno nel settore"

Uno dei più grandi errori commessi da chi vuole cambiare carriera è provare a farlo da solo. "Non si puo' sprecare troppo tempo, sforzi ed energie, senza il supporto degli altri". Questo non è il momento di fare le eroine. Raelene suggerisce di contattare le persone che si conoscono nel settore e di fare in modo che la connessione sia vantaggiosa per entrambi, potresti offrire loro contatti o visibilità in cambio dei loro consigli. In bocca al lupo!

CareerRossella Forle